Cammino di san Benedetto/6

Oggi niente foto perché mi si è rotta la borsa dove tenevo il portafoglio e il cellulare e ho dovuto mettere tutto nello zaino; quindi non è stato facile tirare fuori il cellulare ogni volta che valeva la pena fare una foto. Me le farò passare dalle mie compagne di cammino.

Ho camminato con M. ed E. in queste ultime due tappe. Abbiamo avuto dialoghi stimolanti e abbiamo scoperto molte cose in comune pur essendo molto diversi.

Il cammino di oggi è stato caratterizzato da splendidi paesaggi sempre nei boschi dei monti Ernici. Questa mattina siamo partiti da Collepardo molto presto e abbiamo attraversato il percorso sfruttando soprattutto il clima più fresco del mattino. Abbiamo incrociato la certosa di Trisulti, ma, visto che era molto presto, era ancora chiusa. Siamo arrivati però abbastanza presto all’abbazia di Casamari che abbiamo potuto visitare con calma ed è stata rinnovata bellissima esperienza.

All’Abbazia di Casamari abbiamo incontrato un gruppo di giovanissimi della parrocchia di Sassuolo, guidati dal loro viceparroco: stanno facendo il cammino di San Benedetto. Alloggiano nella stessa casa dove alloggiamo noi e quindi suppongo che questa notte sarà una notte per niente tranquilla. O forse i giovani di Sassuolo mi stupiranno.

Domani partirò da Casamari da solo; prenderò un autobus per arrivare fino ad Arpino, tagliando una tappa, perché devo arrivare entro domani sera a Roccasecca per poter fare l’ultima tappa giovedì che mi porterà – a Dio piacendo – a Montecassino. Il caldo si fa sentire, i piedi mi fanno abbastanza male, ma questo fa parte del cammino e sono molto contento generalmente e globalmente sto molto bene.

Il mio tentativo di mandare i commenti alle letture quotidiane è miseramente fallito, perché i programmi che ho sul cellulare purtroppo non mi assistono. Come oggi molti hanno osservato ho mandato le letture di domani, ma è accaduto perché il programma mi ha dato quelle letture li. A questo punto rinuncio a fare i commenti alle letture quotidiane; ripartirò da domenica quando sono tornato a casa e sono più tranquillo. Un caro saluto a tutti.

Pubblicato da tecnodon

Prete cattolico. Formatore in seminario ed Assistente AGESCI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

In Senegal con Don Jean Paul

Venire col cuore attraverso un gesto

Centoquarantadue

Siamo in due, ci divertiamo a condividere i pensieri e a trasformarli in parole

The Starry Ceiling

Cinema stories

COMBONIANUM – Spiritualità e Missione

Blog di FORMAZIONE PERMANENTE MISSIONARIA - Uno sguardo missionario sulla Vita, il Mondo e la Chiesa MISSIONARY ONGOING FORMATION - A missionary look on the life of the world and the church

Simone Modica

Photography

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: