Accoglienza Siriani: è già una bella storia da raccontare … poi parte la “FASE 2”

families

Sono passati “già” sei mesi da quella sera in cui abbiamo accolto a Santarcangelo Sheik Abdo e al sua famiglia; era il 30 novembre 2018.
Sono passati “solo” sei mesi dal quel 30 novembre, ma ci sembra molto più tempo perché, con Abdo, Samar, Najah, Hiba, Mohammad e Luna è già nata una bella storia che ci piacerebbe raccontare ad altri.
Potremmo fare un bilancio, mettere su due colonne elementi positivi e difficoltà di questi sei mesi; ma preferiamo narrare questa storia e, se vorrete, ve la racconteremo giovedì 27 giugno alle ore 21 sul piazzale della Collegiata: condivideremo storie e cocomero (ci stà!).

Qualche informazione però la possiamo dare.
– oggi tutti i membri di questa famiglia hanno ottenuto il permesso di soggiorno e proprio in questi giorni stanno prendendo la residenza a Santarcangelo;
– il 9 gennaio è nata Luna, segno vivente di una storia nuova che inizia in Italia;
– in questi mesi abbiamo provveduto alle cure sanitarie più urgenti per tutti i membri della famiglia;
– Hiba e Mohammad sono stati inseriti molto bene nella scuola materna “Sacra Famiglia”;
– il 28 marzo è arrivata a san Vito la famiglia della sorella di Sheik Abdo, accolta dalla comunità di san Vito; questa donna è rimasta vedova ed ha tre figli, che sono molto legati allo zio Abdo e alla sua famiglia; 
– la generosità e l’impegno di tanti non ci ha fatto mancare il necessario per provvedere questa famiglia di tutto ciò di cui aveva bisogno: grazie!
– diverse persone si sono avvicinate con simpatia alla famiglia Hsyan, rendendosi disponibili per qualche necessità e ricevendo a loro volta una calda e dolce accoglienza.

Ora abbiamo due esigenze importanti per procedere ad una “fase due” dell’accoglienza:
– trovare un lavoro per Sheik Abdo che gli consenta di iniziare a sostenere in autonomia la sua famiglia;
– trovare una casa da affittare con almeno tre stanze da letto perché, entro la fine di ottobre 2019, dobbiamo restituire la casa che molto generosamente ci è stata concessa in comodato gratuito per un anno intero. Sarà la parrocchia a stipulare il contratto di affitto e a garantire per ciò che è necessario.
Chi avesse qualche disponibilità per queste due esigenze, può contattare don Andrea.

Vi aspettiamo numerosi GIOVEDI’ 27 GIUGNO ALLE ORE 21,00 presso la Collegiata: ci saranno storie e cocomero!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

SantaXColombia

La Compagnia senz'anello

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Mio fratello Aiman

Da Homs a Santarcangelo, progetto di accoglienza attraverso i Corridoi Umanitari

Una (P)parola condivisa

Condivisioni sulla Parola quotidiana e domenicale

ilbiancospino

poesia in foto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: