Sogni, scelte e grigliata

clan Zefiro 1

Siamo tornati ieri dalla route con il clan Zefiro di Santarcangelo; una route intensa e lunga di giorni.

ROMA
Siamo partiti da Santarcangelo la mattina 11 agosto per partecipare all’incontro del Papa con i giovani italiani a Roma. Al Circo Massimo, sotto un sole cocente, eravamo circa ottantamila. La veglia è stata il momento più intenso di quella giornata; il dialogo con il Papa è stato vero: le provocazioni lanciate alla Chiesa dai giovani le abbiamo sentite nostre, così come abbiamo sentito sincere le risposte del Papa. Ci ha invitato a non rinunciare ai nostri sogni, ma anche a compiere scelte impegnative, soprattutto nella logica di un amore senza compromessi.
In quella notte a Roma abbiamo accettato di metterci in gioco, accogliendo la proposta dell’AGESCI nazionale di animare una parte della “notte bianca” in Santa Maria in Trastevere. Abbiamo accolto con entusiasmo questa proposta che ci ha fatto essere protagonisti di un evento grande. Abbiamo proposto una “biblioteca vivente” e, per più di un’ora, alcuni di noi si sono lasciati “sfogliare” come libri da vari giovani (per lo più scout di altri clan) sulle proprie scelte di vita.
La messa di domenica in Piazza San Pietro è stata molto faticosa per il caldo e la notte insonne. Ripartiti da Roma abbiamo raggiunto Rieti e, da lì, siamo partiti per la route verso Spoleto, sulle orme di Francesco d’Assisi.

LA ROUTE
Il primo giorno di cammino è stato il più faticoso perché abbiamo dovuto re-imparare la strada, esperienza che educa, ma che chiede attenzione e “disciplina”. Siamo partiti un po’ così, ma il percorso ci ha fatto comprendere che non potevamo improvvisare, non potevamo camminare senza l’attenzione per gli altri, senza sentire ciò che la strada ci chiedeva.

La route è stata un momento bello segnato da molti momenti felici e da qualche tensione. Ognuno ha dovuto fare i conti con le proprie debolezze, con le proprie contraddizioni, con la fatica della responsabilità. Abbiamo pensato questa route come momento di “servizio alla nostra comunità” anche se il proposito della promozione fraterna non è stato sempre concretizzato.

PAROLE MAESTRE
Tre parole ci hanno segnato in questo percorso e sono state tutte consegnate dal Papa nella Veglia di sabato 11 agosto.

Sogni: il coraggio di perseguire i nostri sogni, senza accontentarsi di tirare a campare, delle possibilità più facili e convenienti. La capacità di condividerli per costruire insieme una realtà differente per noi e per tutti.

Scelte: è una parola maestra per chi vive il percorso del Clan. Su questo tema ci siamo provocati a vicenda da molti mesi. Se non si sceglie non si esercita la propria libertà e si rischia di lasciarsi vivere. Il percorso del Clan è, fondamentalmente, un percorso che invita a compiere delle scelte.

Grigliata: è un’immagine di papa Francesco “nell’amore devi mettere tutta la carne sulla grigliata“. L’esigenza di totalità che viene da questa immagine è molto forte e ce la siamo richiamata più volte durante il cammino.

L’esempio di Francesco, giovane come noi, che in questi luoghi che noi abbiamo percorso ha avuto il coraggio di dare seguito ai suoi sogni, ha compiuto delle scelte ed ha espresso con totalità la sua dedizione a Cristo, ci aiuti a decidere per la nostra vita.

clan zefiro 2

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Mio fratello Aiman

Da Homs a Santarcangelo, progetto di accoglienza attraverso i Corridoi Umanitari

Una (P)parola condivisa

Condivisioni sulla Parola quotidiana e domenicale

ilbiancospino

poesia in foto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: