Carissimo ministro Alfano

4346.0.1043350064-kC7C-U43470511119555W8H-1224x916@Corriere-Web-Roma-593x443-kZXC-U43470594612529QyG-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443

Lettera aperta al Ministro Alfano

Carissimo Ministro Alfano,
devo confessarLe che sono rimasto molto sorpreso nell’aver appreso la notizia che Lei, insieme al collega Minniti, vi siete prodigati – in tempi da record – per concedere la cittadinanza italiana al piccolo Alfie Evans, azione che gli consente di poter essere trasferito in Italia ed essere curato, aggirando la sentenza di morte che gravava su di lui.

Poiché per qualcuno potrebbe non essere scontato, affermo senza alcuna incertezza che plaudo a questa iniziativa, testimonianza dell’intraprendenza tutta italiana che, quando vuole, sa andare al punto della questione ed ottenere ottimi risultati.

La mia sorpresa, però deriva dal fatto che proprio Lei e il suo partito, nella precedente legislatura, vi siete battuti con molta determinazione per evitare l’approvazione di quella legge (lo Ius culturae) che avrebbe consentito che altri bambini e bambine, nati e vissuti sempre in Italia, figli di genitori di origine straniera potessero ottenere lo stesso diritto che, giustamente, avete pensato di riconoscere ad Alfie Evans.

Perché questa differenza?

A me, che sono un uomo semplice, educato a riconoscere la dignità di ogni persona, indipendentemente dalla nazionalità, dalla cultura e dalla religione di appartenenza, è sembrata una grande discriminazione, soprattutto confrontando il grande impegno di opposto valore che Lei ha messo nei due casi.
Le chiedo se Lei, Signor Ministro, non nota questa contraddizione.

Con sensi di rispetto.

don Andrea Turchini

Una Risposta

  1. […] Famiglia, presentandosi come candidato alle ultime elezioni politiche, ha voluto rispondere alla lettera aperta che ho indirizzato al Ministro Alfano. Poiché mi ha scritto utilizzando un portale di informazione […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Mio fratello Aiman

Da Homs a Santarcangelo, progetto di accoglienza attraverso i Corridoi Umanitari

Una (P)parola condivisa

Condivisioni sulla Parola quotidiana e domenicale

ilbiancospino

poesia in foto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: