PER UNA RICONCILIAZIONE ECCLESIALE E CIVILE

morte-shimon-peres-lauder-wjc-sapeva-che-la-pace-e-possibile-il-ricordo-di-noemi-di-segni_articleimage

MARTEDì 13 DICEMBRE 2016 ORE 21
TEATRINO DELLA COLLEGIATA

Ci incontriamo dopo le gravi tensioni causate dal dibattito politico nazionale e locale di questi giorni, perché non vogliamo rinunciare alla pace, perché vogliamo affermare che la differenza di opinioni non è un motivo sufficiente per vivere inimicizie e rancori.
Con questo gesto di riconciliazione vogliamo affermare insieme che ci impegniamo personalmente e comunitariamente:

– a riconoscere il conflitto che c’è in noi che crea inimicizia;
– a rimuoverlo scegliendo la via della pace e della riconciliazione;
– a creare le condizioni perché ogni dibattito e ogni confronto ecclesiale, politico e sociale sia vissuto nel pieno rispetto delle persone che pensano diversamente da noi.

Scegliere la via della pace …
– non significa rinunciare a combattere contro l’ingiustizia;
– non significa rinunciare a lottare per i valori in cui crediamo;
– non significa rinunciare a costruire una società più giusta e fraterna dove i problemi vengono chiamati per nome e si cercano insieme, con determinazione, anche pagando di persona, le soluzioni che fanno prevalere il bene comune sugli interessi particolari.

Crediamo, però, che questo impegno debba essere portato avanti con stile evangelico e con metodi non-violenti.

Invitiamo tutti coloro che abitano a Santarcangelo, che vogliono condividere questa riflessione, a partecipare all’incontro che vivremo insieme martedì 13 dicembre 2016 alle ore 21 presso il Teatrino della Collegiata.

Per arrivare all’incontro “disarmati” e disponibili alla conversione, consigliamo di vivere nella giornata un’esperienza di digiuno.

Chi volesse confrontarsi personalmente o avere chiarimenti può contattare don Andrea all’indirizzo andreaturchini@gmail.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Mio fratello Aiman

Da Homs a Santarcangelo, progetto di accoglienza attraverso i Corridoi Umanitari

Una (P)parola condivisa

Condivisioni sulla Parola quotidiana e domenicale

ilbiancospino

poesia in foto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: