Solo grazie, ora riparto!

Grazie a tutti per i pensieri e per gli auguri che oggi (ieri) mi sono giunti in vario modo, attraverso vari mezzi. 
Un grazie ai fratelli preti che si sono ricordati di me, a tutti gli amici di ieri e di oggi che mi hanno fatto sentire che i legami forti non subiscono ne l’usura del tempo, ne la fatica della distanza. 

Un grazie speciale ai ragazzi e alle ragazze di Santarcangelo e agli educatori con i quali sto condividendo questa settimana bellissima e difficile (per la pioggia fastidiosa e insistente); a sorpresa mi hanno organizzato una festa con tanto di torta preparata da loro e un biglietto frutto di una caccia al tesoro… loro per ultimi, tra tanti mi hanno assicurato che avranno cura di me. Grazie. Ne ho bisogno. 

Un grazie ai miei genitori e a tutta la mia grande famiglia, sempre presente e paziente per le mie assenze. 

E infine un grazie a te, Signore, che hai pazienza con me, anche se a 51 anni ancora non sono santo nonostante i tanti doni e testimonianze; Tu porta a compimento l’opera che hai iniziato in me. 

Ora si riparte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

rigantur mentes

La rosa è senza perché: fiorisce perché fiorisce, a se stessa non bada, non chiede d’esser veduta. (A. Silesio)

Mio fratello Aiman

Da Homs a Santarcangelo, progetto di accoglienza attraverso i Corridoi Umanitari

Una (P)parola condivisa

Condivisioni sulla Parola quotidiana e domenicale

ilbiancospino

poesia in foto

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: